Primo pareggio casalingo: il 3-3 con la Sabina lascia l’amaro in bocca

La Sabina si conferma bestia nera del Perugia: dopo un partita sul filo di lana, le ragazze di mister Abati conquistano un punto dal retrogusto amaro.

Primo tempo – Parte a mille la squadra di casa. Mastrini e compagne cercano da subito di imporre il proprio gioco con il solito tiki taka. La Sabina nei primi minuti fa buona guardia, riuscendo a bloccare un Perugia arrembante. L’assedio biancorosso, però, porta i suoi frutti: dopo un ottimo giro palla, arriva l’acuto di Pezzolla, che con un colpo da biliardo spedisce la palla in rete. La formazione ospite non demorde e tenta di rialzare la testa immediatamente: Angeletti fa con la palla quello che vuole, migliore in campo tra le fila laziali, ma sulla sua strada trova Ricottini, brava a proteggere la propria porta, e poi il palo. Nel momento in cui il Perugia sembra aver ripreso in mano la partita, arriva il colpo del pareggio, proprio dai piedi di Angeletti, che trova l’1-1 con cui si chiude la prima frazione.

Secondo tempo – La ripresa si apre con una doccia fredda per il Perugia: se sul tiro di Angeletti Ricottini si fa trovare pronta, sulla conclusione di Arosio nulla può: Sabina avanti 2-1. Mister Abati non ci pensa due volte e decide di ricorrere al portiere di movimento: Catamerò cambia maglia e si butta nella mischia. La mossa biancorossa si mostra azzeccata perché dalla superiorità numerica nasce l’occasione per Giorgia Catamerò, che non sbaglia e riporta il match in parità. Le emozioni non finiscono qua, perché il Perugia continua ad attaccare a testa bassa, prendendosi anche dei rischi: la caparbietà delle padrone di casa è premiata dal gol di Mastrini, che con una gran botta porta il risultato sul 3-2. A due minuti dalla fine, però, la Sabina riconquista la parità: dopo tanti e decisivi interventi, Ricottini sbaglia l’intervento e lascia a Bucella la palla del 3-3. Finale incandescente, ma il punteggio non cambia più: primo pareggio casalingo per il Perugia, che perde la vetta della classifica.

PERUGIA-SABINA LAZIO CALCETTO 3–3 (1-1 p.t.)
PERUGIA: Ricottini, Donati, Pezzolla, Pedace, Catamerò, Toth, Lombardelli, Ercolani, Mastrini,Tosi, Castagnoli, Brilli. All. Abati Marco

SABINA LAZIO CALCETTO: Zavettieri, Angeletti, Bucella, Di Felice, Lorenzoni, Cribari, Lena, Gloria, Arosio, Colanera, Tarulli, Martines. All. Guidi Luigi

MARCATRICI: 3’01’’ p.t. Pezzolla (P), 16’13” Angeletti (S), 4’14” s.t. Arosio (S), 5’53” Catamerò (P), 16’05” Mastrini (P), 17’31” Bucella (S)

AMMONITE:
ESPULSE:

ARBITRI: Luca Spadoni (Ancona) Nicola Lacrimini (Città di Castello) CRONO: Michele Bomboletti (Città di Castello)