Mastrini e Pedace domano il Florida: il Perugia espugna Pescara e concede il bis

Il Perugia centra il bis, trovando la seconda vittoria consecutiva in campionato. Le perugine passano con fatica a Pescara con due acuti di Mastrini e Pedace.

Primo tempo – Parte a mille il Perugia: al PalaRigopiano, le ragazze di Abati cercano subito di indirizzare la partita nella direzione giusta, scegliendo di pressare alto le avversarie. Dopo una normale fase di studio, la prima occasione cristallina passa per i piedi di Donati, che, a tu per tu con il portiere avversario, cerca il tocco sotto, ma trova la risposta dell’estremo difensore abruzzese. Ancora pericolose le biancorosse, con Pezzolla e Tosi che cercano il vantaggio dopo un recupero palla: le perugine sprecano tanto, manca la freddezza sottoporta e quel pizzico di cattiveria in più. Il prolungato tiki taka biancorosso, a tratti elegante e organizzato, non porta i frutti sperati, impedisce però alle avversarie di sviluppare il proprio gioco. La prima frazione di partita non regala grandi emozioni, con Ricottini quasi mai chiamata in causa; il Perugia attacca a testa bassa: le occasioni sono limpide, purtroppo però le idee sono tante ma confuse. Si va negli spogliatoi sul risultato di 0-0.

Secondo tempo – Si riparte con lo stesso copione: il Perugia attacca e il Florida difende basso. Il gol arriva dopo un monologo perugino: Mastrini recupera palla a centrocampo, va da sola verso la porta e non perdona l’estremo difensore avversario con un tiro velenoso che si infila nell’angolo. Il capitano biancorosso risponde presente appena chiamata in causa. I ritmi della seconda frazione di gioco sono decisamente più alti di quelli visti nel primo tempo: in pochi minuti sono tre le occasioni per il Perugia, due per Donati, che nell’area piccola non trova la porta, e una per Pezzolla, che fa partire un missile murato dal corpo del difensore avversario. A 8′ dalla fine, Pezzolla reclama un rigore per uno strattone in area, ma la terna arbitrale non è dello stesso parere: dalla palla persa nasce il gol del Florida, che sfrutta il momento di immobilismo della difesa biancorossa. Abati allora decide di ricorrere al portiere di movimento. Dopo minuti di continui passaggi, arriva il gol del nuovo vantaggio: è Pedace a trovare la rete che decide il match e regala il primo acuto esterno al Perugia. Terzo gol in due partite per la numero 22, che si conferma giocatrice di grande esperienza e dalla grande carica agonistica.

 

FLORIDA-PERUGIA 1-2 (0-0 p.t.)
PERUGIA: Ricottini, Mastrini, Donati, Pezzolla, Pedace, Toth, Catamero’, Ercolani, Lombardelli Tosi, Castagnoli, Brilli. All. Abati Marco

FLORIDA: Antonaci, Vianale, De Siena, Antinarella, Valendino, De Astis, Prenna, Zinni, Pasqualone, De Massis, Ruggeri, Troccoli All. Blasetti Maurizio

MARCATRICI: 4’28” s.t. Mastrini (PF), 13’37” Prenna (F), 18’08” Pedace (PF)

AMMONITE:
ESPULSE:

NOTE:

ARBITRI: Angelo Galante (Ancona) Fabio Massicci (San Benedetto dl Tronto) CRONO: Matteo Ariasi (Pescara)