PERUGIA FUTSAL, TORNA FINALMENTE LA VITTORIA.

Bella vittoria per 4-2 in trasferta a Chieti nella prima giornata di ritorno.

Primo tempo – Partita che inizia con i primi minuti di studio tra le due formazioni, con il Perugia che cerca di gestire il gioco e affondare il colpo sfruttando le conclusioni da fuori. Dopo sei minuti la partita si sblocca sull’asse Baldassarri-Carnevali con quest’ultima che trafigge Natarelli e sigla lo 0-1. Passa solo un minuto e Cialfi abile nell’inserimento pareggia i conti per le padroni di casa. La partita è viva con entrambi le squadre pronte a colpire e le biancorosse fanno 1-2 sul finale di tempo ancora con Carnevali su schema d’angolo. Termina su questo parziale la prima frazione.

Secondo tempo – Secondo tempo che parte con la squadra di casa che parte alla ricerca del pareggio e dopo dieci minuti in cui il Perugia di Montanelli ha trovato anche diverse occasioni è Santini a fare 2-2. Ma il Perugia non demorde e continua a produrre gioco con Catameró che colpisce una traversa e a quattro dal termine è Mastrini con un tiro da fuori a portare le biancorosse sul 2-3. Chieti che prova a trovare ancora il pareggio ma è Baldassarri a siglare invece il definitivo 2-4. Tenta la carta del portiere di movimento Mister Maione ma il Perugia resiste e torna alla vittoria.

Il Perugia, ancora privo dell’ infortunata De Brito, ritrova finalmente i 3 punti e accorcia sul Foligno capolista sconfitto dal Pucetta.

LUX CHIETI – PERUGIA FUTSAL 2-4 (1-2 p.t.)

LUX CHIETI: Natarelli, Santini, Nobilio, Cialfi, Toth, Pedante, Di Renzo, Malatesta, Confessore, Febo, Secone, Paoletti. All.: Valentina Maione


PERUGIA FUTSAL: Pizi, Baldassarri, Mastrini, Donati, Catameró, Castagnoli, Bordacchini, De Brito, Carnevali, Lorenzoni, Bonifazi. All.: Riccardo Montanelli

MARCATRICI: 06’18” p.t. Carnevali (PGF), 07’32” p.t. Cialfi (CHI), 17’28” p.t. Carnevali (PGF), 09’08” s.t. Santini (CHI), 14’12” s.t. Mastrini (PGF), 16’27” s.t. Baldassarri (PGF).

AMMONITE: Baldassarri (PGF)

ESPULSE:

ARBITRI: Silvio Paoloni (Ascoli Piceno), Stefano Passarelli (Chieti) CRONO: Francesco Cantoro (Pescara)